Ottobre rosa, gli screening gratuiti di prevenzione del tumore al seno nel Lazio

La Regione Lazio, in occasione di Ottobre Rosa, offre alle donne nella fascia di età compresa tra i 45 e i 49 anni, cioè quelle non comprese nella fascia garantita dal programma di screening, l’opportunità di prenotare una mammografia gratuita nelle strutture sanitarie che partecipano all’iniziativa fino ad esaurimento della disponibilità.

PUOI PRENOTARE AL NUMERO 06 164161840

dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19.30 ed il sabato dalle 7.30 alle 13.00. Per la prenotazione sarà necessaria la richiesta medica con il codice esenzione:  D01 – Campagna di Screening regionale.

Se invece hai tra i 50 e i 74 anni puoi accedere tutto l’anno a percorsi di screening gratuiti.

Contatta il NUMERO VERDE SCREENING della tua ASL.


I percorsi di screening gratuiti

I Programmi di Screening consistono in percorsi organizzati di prevenzione e diagnosi precoce e sono ATTIVI TUTTO L’ANNO.

La Regione Lazio, attraverso le sue ASL, offre 3 percorsi di prevenzione GRATUITI alle persone comprese nelle fasce d’età:

  • Donne 25-64 anni per la prevenzione del tumore del collo dell’utero
  • Donne 50-69 (volontario fino a 74 anni) anni per la prevenzione del tumore della mammella
  • Donne e uomini 50-74 anni per la prevenzione del tumore del colon retto

In questo periodo di emergenza Covid-19, i Programmi di Screening Oncologici sono stati riorganizzati per garantire un servizio nel rispetto delle misure necessarie per evitare il rischio di contagio:

  • corretto distanziamento fisico;
  • igienizzazione dei locali e dei macchinari dopo ogni esame;
  • triage telefonico delle persone invitate, per verificarne lo stato di salute prima che si presentino nei presidi di screening.

Prevenire è importante, si può fare in sicurezza!

Come funzionano

  • Viene spedita a casa una lettera d’invito con un appuntamento prefissato dalla ASL di appartenenza per effettuare il test di screening; l’appuntamento può essere modificato telefonando al numero verde indicato nella lettera.
  • Il risultato viene comunicato per posta; nell’eventualità che sia necessario ripetere il test o effettuare ulteriori accertamenti, l’interessato verrà contattato telefonicamente.
  • Nel caso di un risultato del test dubbio l’interessato sarà invitato a eseguire gli esami di approfondimento presso un centro specializzato (Centro di Screening di II livello).
  • Nel caso in cui non dovesse pervenire la lettera di invito, sarà possibile telefonare ai NUMERI VERDI delle Aziende Sanitarie per avere informazioni e prenotare un esame.

 È importante effettuare i controlli programmati, in questo modo la prevenzione sarà più efficace.

Fonte: https://rb.gy/watrzq

Come affrontare l’orticaria cronica spontanea

Il percorso terapeutico: i trattamenti a disposizione

L’obiettivo del trattamento dell’orticaria è il controllo dei sintomi utilizzando i farmaci meglio tollerati.
Tutti i fattori scatenanti vanno identificati e controllati. La terapia di prima linea si basa sull’impiego di farmaci che bloccano i recettori H1 dell’istamina presenti sulle cellule endoteliali (antistaminici anti-H1).

Il trattamento dell’orticaria acuta si basa sulla somministrazione di farmaci anti-H1 di 2a generazione. E` opportuno sottolineare che la risposta farmacologica individuale alla terapia con antistaminici è variabile sia in termini di efficacia che di effetti sedativi. In casi particolarmente severi ed in pazienti che necessitano di un rapido miglioramento, possono essere prescritti brevi cicli (non superiori a due settimane) di glucocorticoidi per via orale. La somministrazione di Prednisone per brevi periodi deve essere evitata in pazienti diabetici o con infezioni in atto e va cautamente somministrata in pazienti con ipertensione arteriosa.

Il trattamento farmacologico dell’orticaria cronica spontanea i basa su un approccio step by step raccomandato dalle linee guida internazionali. Prima di iniziare il trattamento vanno escluse tutte le possibili concause immunologiche (malattie autoimmuni sistemiche ed organo specifiche), neoplastiche (linfomi, ecc.) ed infettivologiche.

  • STEP 1
    Terapia con antistaminici di 2a generazione
    Eliminare le possibili cause scatenanti di tipo farmacologico e fattori fisici
  • STEP 2
    Se i sintomi persistono adattare dosaggio degli antistaminici di 2a generazione utilizzati nello step 1.
    Nella fascia pediatrica e nei pazienti con orticaria da freddo saranno valutate trattamenti ad hoc
    Gli antistaminici di 1a generazione in genere non sono consigliati
  • STEP 3
    Se i sintomi persistono aggiungere una delle seguenti opzioni:
    Terapia con farmaci biologici
  • STEP 4
    Se i sintomi persistono:
    Terapia con immunosoppressori

Brevi cicli di cortisonici per via orale possono essere somministrati in qualsiasi momento in caso di riacutizzazione. Evitare la somministrazione in pazienti diabetici o con infezioni in atto e somministrata con cautela in pazienti con ipertensione arteriosa.

Considerare altri farmaci antiinfiammatori, immunosoppressori o terapia biologica.

Alcuni immunosoppressori sono generalmente controindicata in pazienti con ipertensione arteriosa; in tutti i pazienti va monitorata la pressione arteriosa e la funzionalità renale.

Nei pazienti anziani con insufficienza epatica o renale è necessario modificare la dose di alcuni antistaminici.

Il dialogo con il medico

Parlare con lo specialista è importante
L’orticaria è un problema complesso che condiziona in maniera significativa la vita di chi ne è affetto ed è quindi opportuno rivolgersi a personale qualificato che sia in grado di individuare l’esistenza o meno di una causa scatenante e quindi di attuare la migliore terapia per il paziente.
Il colloquio con il dermatologo diventa un momento importante per comprendere quali fattori possano aver scatenato la malattia ed orienta lo specialista sulle indagini diagnostiche più opportune da effettuare.

𝐕𝐢𝐞𝐧𝐢 𝐚 𝐩𝐚𝐫𝐥𝐚𝐫𝐞 𝐜𝐨𝐧 𝐥𝐨 𝐬𝐩𝐞𝐜𝐢𝐚𝐥𝐢𝐬𝐭𝐚 𝐢𝐧 𝐟𝐚𝐫𝐦𝐚𝐜𝐢𝐚, 𝐠𝐫𝐚𝐭𝐮𝐢𝐭𝐚𝐦𝐞𝐧𝐭𝐞, 𝐦𝐚𝐫𝐭𝐞𝐝𝐢̀ 𝟐𝟎 𝐨𝐭𝐭𝐨𝐛𝐫𝐞, 𝐝𝐚𝐥𝐥𝐞 𝟏𝟓 𝐚𝐥𝐥𝐞 𝟏𝟗.
Riceverai risposte concrete e informazioni utili.
𝐏𝐫𝐞𝐧𝐨𝐭𝐚 𝐢𝐥 𝐭𝐮𝐨 𝐚𝐩𝐩𝐮𝐧𝐭𝐚𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨!
Via di Torrenova, 212
06 2014167 – 344 342937

 

 

Fonte: https://rb.gy/rezqen